martedì 23 giugno 2009

Miss Van

Quando vedi un suo graffito in strada immediatamente ti accorgi che é stato disegnato da una mano femminile.Lo stile é unico, curatissimo in ogni dettaglio, sensuale.Ogni suo personaggio, quasi tutte donne, sprigiona una sensualità che permane nell'aria e attira l'attenzione.
Ogni ragazza racconta la propria storia, ma Miss Van (Vanessa Castex, pittrice francese di Toulouse che attualmente vive qui a Barcelona) da grande narratrice lascia che sia lo spettatore a completare la narrazione e ad assegnare un contesto a queste creature apertamente sexy ed erotiche ma anche dolci e delicate.

1 commento:

steo.tricha ha detto...

Credo che il fulcro della carica erotica sia dato dagli occhi, sono la prima cosa che ho notato e, da uomo, ho avuto immediatamente la sensazione di essere stato graffiato, i pomelli impomatati di rosso poi completano l'opera. Infatti nell'ultima foto ci leggo invece la delusione... lo svuotamento dei sentimenti, forse proprio dopo aver avuto a che fare con uno che si era sentito graffiato... come al solito uomini e donne non si capisono mai!